Database Carto INSMLI
AiutoPremere QUI per effettuare una nuova ricerca

Istituto: ISTITUTO NAZIONALE PER LA STORIA DEL MOVIMENTO DI LIBERAZIONE IN ITALIA


Fondo: Fiocchi Giulio

Buste: 1
Numero dei documenti: 1 - 848 cartoline illustrate, 192 cartoline postali
Estremi cronologici: 1900 - 1939 ca.

Descrizione:
Il fondo cartoline Fiocchi fa parte di un più generale fondo d'archivio Fiocchi Giulio (1). Al momento del deposito del fondo complessivo, esisteva una raccolta separata di circa 600 cartoline, per lo più illustrate e di soggetto reggimental - militare e propagandistico, formata dallo stesso Fiocchi. L'inventario che segue descrive le cartoline comprese nella raccolta originaria, a cui si è voluto aggiungere le cartoline, sia illustrate che postali, distribuite nel fondo cartaceo e conservate nei fascicoli. Quest'ultime sono state inserite nel presente fondo cartoline con l'intenzione di fornire una descrizione organica di tutte le unità similari contenute nel fondo; fisicamente sono rimaste collocate nei corrispettivi fascicoli, di cui si segnala la segnatura. Solo una selezione minore di cartoline non è conservata fisicamente nel fondo cartaceo, perché di proprietà di Maria Teresa Fiocchi; se ne conservano le copie virtuali allegate alle singole schede. Queste unità, e altre cartacee, sono state inserite nel fondo in seguito ad un versamento avvenuto nel 2009. Invece, le cartoline già conservate a parte, sono state condizionate inserendole in album adeguati e numerate singolarmente. Ogni cartolina, ad eccezione delle cartoline postali, che sono descritte a livello di serie, sono state descritte singolarmente e numerate con una numero da 1 a 848. Al momento del presente intervento, si è cercato di individuare i criteri di formazione della raccolta, così da poter mantenere e/o ricostituire l'ordine delle cartoline dato dal soggetto produttore. Pur essendo stata rimaneggiata nel tempo, anche dai membri della famiglia Fiocchi, la raccolta sembrava essere nata dalla volontà di collezionare cartoline di carattere militare, relative soprattutto a reggimenti, ma anche di propaganda bellica, risalenti al periodo della Prima guerra mondiale o dei decenni precedenti. Tale ipotesi era suffragata dall'ordine fisico dei pezzi (2), sommariamente accostati per arma/corpo militare, e dalla presenza tre cartellini scritti dal Fiocchi a separazione di alcune sezioni, così intestati: "Granatieri", "Carabinieri", "Aviazione". Le cartoline reggimental - miliari sono state ordinate seguendo l'organizzazione militare delle forze armate italiane. Le informazioni che seguono, sulla base delle quali è stato improntato l'ordine di tali cartoline, sono state ampiamente tratte, oltre che dalle fonti bibliografiche citate sotto, dal sito ufficiale dell'esercito italiano: www.esercito.difesa.it. L'esercito italiano è organizzato in armi e corpi, allineando sei armi e tre corpi. Le armi sono: Fanteria, Cavalleria, Artiglieria, Genio, Trasmissioni, trasporti e materiali; i corpi sono Corpo sanitario dell'esercito, Corpo di amministrazione e commissariato dell'esercito, Corpo degli ingegneri dell'esercito. A loro volta, le armi e i corpi suddetti sono composti da specialità, caratterizzate dal tipo di lotta per cui sono preposte e dei relativi armamenti. Nel fondo erano presenti anche alcune raccolte per serie editoriale che sono state rispettate e incrementate con unità presenti nel fondo. Accanto a queste cartoline sono stati individuati un centinaio di pezzi di tipologia diversa e varia che si è scelto di raggruppare per soggetto. La schema di ordinamento è il seguente: 1. Serie editoriali, con 20 sottoserie, una per ogni serie editoriale; 2. Comandi supremi militari; 3. Esercito - Fanteria, con 5 sottoserie; 4. Esercito - Cavalleria; 5. Esercito - Artiglieria; 6. Esercito - Genio; 7. Esercito - Trasporti e materiali; 8. Esercito - Arditi; 9. Carabinieri; 10. Marina; 11. Aviazione; 12. Milizia territoriale; 13. Scuole militari; 14. Circoli di ufficiali e militari; 15. Guerra e propaganda; 16. Etnografia e paesaggi; 17. Varie; 18. Cartoline postali. Per quanto attiene la descrizione delle singole cartoline si fa presente che si è privilegiata la descrizione dell'illustrazione, considerato recto, completata, qualora si ritenesse necessario, da informazioni sul verso (V.). Sono state utilizzate le seguenti abbreviazioni e sigle: fr. = francobollo; it. = italiano; cent. = centesimi; V. = verso.

Note alla descrizione:
1.Per quanto riguarda la storia e le caratteristiche del fondo Fiocchi Giulio si rimanda alla scheda fondo dell'archivio relativo.
2.Le cartoline erano tutte conservate in una scatola.

Autore: Insmli.
Data di acquisizione: 2006.

Nota bibliografica: Saporiti Maurizio, Umorismo e satira nelle cartoline militari, Roma, Stato maggiore dell'esercito - Ufficio storico, 2003;Breda Renato, Le cartoline dei prestiti di guerra (1915 - 1942), Roma, Stato maggiore dell'esercito - Ufficio storico, 1992;De Biase Luigi Amedeo Le cartoline delle brigate e dei reggimenti di fanteria nella guerra del 1915 - 1918, Roma, Stato maggiore dell'esercito - Ufficio storico, 1993;Pignotti Lamberto, Figure d'assalto. Le cartoline della Grande guerra, Mori, Museo storico italiano della guerra di Rovereto, 1985;Della Volpe Nicola, Esercito e propaganda nella Grande guerra, Roma, tato maggiore dell'esercito, 1989;Callegari Paola e Enrico Sturani (a cura di), L'Italia in posa cento anni di cartolina illustrata, Napoli, Electa, 1997;Ginex Giovanna (a cura di), Cartoline dall'Italia, catalogo della mostra, Milano, Contrasto, 2006;Arrasich Furio (a cura di), Catalogo 2007 degli illustratori di cartoline italiane, Roma, Edizioni millecartoline, 2007;Bovio Oreste, Storia dell'esercito italiano (1961 - 1990), Roma, Azienda tipografica Ludovici Srl, 1996;Cati Italo, , Cara mamma ti scrivo. Le cartoline dei soldati della Grande guerra, Udine, Gaspari editore, 2006

Compilatore: Sonia Gliera 2007.


Serie: 18
Sottoserie: 25
Documenti: 848