Database Foto INSMLI
AiutoPremere QUI per effettuare una nuova ricerca

ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA E DELLA SOCIETA' CONTEMPORANEA IN VALLE D' AOSTA

ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA E DELLA SOCIETA' CONTEMPORANEA IN VALLE D' AOSTA

Direzione: César Dujany, presidente
Raimondo Davide Donzel, Vicepresidente
Silvana Presa, direttrice
Indirizzo sede: via Xavier de Maistre, 24
Cap: 11100 - Aosta
Telefono: ISRVdA 0165-40846; e-mail: resvalleehis@libero.it; sito: www.resvallee.it
Fax: 0165 40846
Responsabile biblioteca: Silvana Presa
Orario biblioteca: da lunedì a venerdì, ore 9-12.30; 15-19
Condizioni di accesso e fruizione biblioteca: su appuntamento
Responsabile archivio: Silvana Presa
Orario archivio: da lunedì a venerdì, ore 9-12.30; 15-19
Condizioni di accesso e fruizione archivio: su appuntamento

Note alle Strutture:

L'istituto possiede una biblioteca di circa 6.000 volumi sulla storia del XX secolo, con particolare riferimento alla storia locale e all'autonomia. L'archivio storico è composto da 45 fondi cartacei, 8.000 fotografie, 400 manifesti ai quali vanno aggiunti i manifesti appartenenti al fondo Anpi non ancora repertoriati e 199 testimonianze orali su audiocassetta.

Descrizione: L'istituto conserva una sezione fotografica costituita da circa ottomila fototipi, tra positivi, negativi e diapositive, originali e in copia, relativi alla storia del Ventesimo secolo con particolare riferimento alla storia locale; si identificano ampie sezioni dedicate ai movimenti resistenziali e alla liberazione della Valle d' Aosta. Di rilevante interesse sono il fondo Octave Bérard, costituito in parte da riproduzioni di originali di proprietà del Brel, Bureau régional pour l'ethnographie et la linguistique di Aosta, e in parte da positivi originali di proprietà dell'Istituto stesso, recanti spesso didascalie manoscritte dallo stesso Bérard. In questo fondo, di grande interesse è la vasta sezione dedicata alle formazioni partigiane valdostane. Fra le altre raccolte di particolare interesse si segnalano il fondo Joseph Bréan, con un'ampia raccolta di ritratti di parroci valdostani e una serie di immagini relative ai campi di internamento in Svizzera durante la Resistenza, il fondo Liliana Brivio con le sezioni dedicate alla prima guerra mondiale, alla guerra di Libia e alla conquista dell'Etiopia; il fondo Silvio Gracchini relativo al 13° Gruppo partigiano Emile Chanoux, con la ricostruzione fotografica realizzata dallo stesso Bérard del passaggio in Svizzera del gruppo partigiano e la documentazione dei festeggiamenti per la ricostruzione del villaggio di Trois Villes, distrutto dai nazifascisti; il fondo Rodolfo Coquillard, con l'album relativo al movimento antifascista e regionalista della Jeune Vallée d'Aoste; il fondo Severino Caveri, con l'ampia documentazione della visita di Benito Mussolini in Valle d'Aosta, avvenuta nel maggio 1939; il fondo Andrea Pautasso, relativo alle vicende della formazione partigiana autonoma Vertosan e all'attività dell' Associazione Partigiani Autonomi Valle d'Aosta, e il fondo Anpi, che documenta celebrazioni di anniversari e cerimonie partigiane, con particolare riferimento alle celebrazioni organizzate nel 1974, in occasione del trentesimo anniversario della Resistenza. Per la descrizione completa delle diverse tipologie documentali conservate nell'archivio dell'Istituto si rimanda all'Opac Guida.

Compilatore: Miletto Alessandra 26/02/2002; revisore Momigliano Levi Paolo.


Fondi descritti: 9