Database Guida INSMLI
AiutoPremere QUI per effettuare una nuova ricerca

Istituto: ISTITUTO NAZIONALE PER LA STORIA DEL MOVIMENTO DI LIBERAZIONE IN ITALIA

Fondo: Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna [Aicvas]

Buste: 57
Fascicoli: 212
Estremi cronologici: 18/10/1907 - 7/10/1996;

Il fondo raccoglie la documentazione dell'Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna, costituita ufficialmente il 16 novembre 1968 e tuttora attiva, con sede presso l'Anpi di Milano. L'ente fornisce assistenza agli ex combattenti, o ai loro eredi, nella richiesta di pensione e di riconoscimento di periodi di guerra, di internamento e di persecuzione subiti durante il regime fascista, attraverso la ricostruzione delle biografie dei reduci, dei caduti o dei dispersi; l'associazione si occupa anche di attività di documentazione e trasmissione della memoria della guerra civile spagnola. L'Aicvas subentrò, in questa attività, alla Fratellanza degli ex garibaldini di Spagna, operante dal 1945 al 1968, prima a Milano poi a Bologna, ereditandone parte dell'archivio. Questo comporta che le carte della Fegs siano presenti e frammiste alla documentazione dell'Aicvas, in particolare nei fascicoli nominativi dei combattenti. Il fondo conservato presso l'Insmli venne consegnato dal presidente dell'Aicvas Giovanni Pesce con più versamenti: il 15 maggio 1997 e, in tre successivi momenti, il 2 dicembre 1999, il 24 gennaio e l'8 marzo 2000; i documenti sono sia in originale che, in misura minore, in fotocopia (raccolta di atti del ministerio de la Defensa nacional). Non si tratta di tutto l'archivio della Fegs/Aicvas, ma solo di una parte che, al momento del deposito, risultava priva di un titolario originale e solo parzialmente ordinata. La sezione versata è costituita da una serie di fascicoli personali degli ex combattenti prodotti dall'Aicvas, da diversi fascicoli di carteggio di argomento e tipologia documentale diversi, da una raccolta di fotocopie di atti del ministerio de Defensa nacional degli anni dal 1936 al 1938 e da una raccolta di fascicoli personali, in originale, prodotti dalla Fegs. In seguito al riordino, il fondo risulta articolato in sei serie ed è costituito da 212 fascicoli complessivi raccolti in 57 buste di atti che vanno, in originale o in copia, dagli anni venti agli anni novanta del XX secolo, con antecedenti dal 1907. Durante il riordino si è provveduto alla condizionatura dei pezzi, conservando le camicie originali dei fascicoli. Altre due sezioni dell'archivio dell'associazione sono conservate l'una presso la sede di Milano (comprendente altri fascicoli personali, originali degli atti del ministerio de Defensa nacional, carte dell'associazione dal 1960 ad oggi, documenti storici, fotografie e copie dello schedario), l'altra presso l'Anpi di Bologna (schede dei volontari compilate dalla Fegs). L'ordinamento del fondo è stato curato da Sonia Gliera.

Nota bibliografica: Aicvas (a cura di), La Spagna nel nostro cuore. 1936 - 1939. Tre anni di storia da non dimenticare, Milano, 1996;
Nota bibliografica: Margheri Pietro e Puppini Marco, Il fondo dell'Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna - Aicvas - presso l'Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia, "Spagna contemporanea", 2000, n. 18, pp. 219 - 230

Compilatore: Gliera Sonia 2002.


Serie: 6
Fascicoli: 212